Alla fine il 2018 è arrivato e con esso tanti propositi e buone azioni. Per noi il 2018 è anche l’anno di una sfida importante, iniziata a novembre dell’anno passato e che sta impegnando tutte le migliori sinergie per arrivare all’obiettivo.

Col superamento del 60% dell’importo da raggiungere (precisamente ben 6550 € già versati sul conto corrente vincolato al 4 gennaio 2018), si è fatto un altro grande passo avanti nella raccolta fondi promossa dalla nostra Associazione a favore del progetto partecipato  “1000 piccole buone azioni” da dedicare per intero (il 100 X 100) al recupero del giardino interno del palazzo, il portale di accesso e la piscina del complesso monumentale del Palazzo Chigi Albani.

Sono ben 655 sulle mille previste le mattonelline consegnate finora ai cittadini che hanno contribuito alla raccolta fondi a favore del progetto, e molte sono state quelle già opzionate, tanto  da far sperare, in pochi giorni, il superamento della quota 70%, un risultato inimmaginabile prima.

Partita, come detto, sabato 4 novembre 2017, l’iniziativa, promossa dalla nostra Associazione, col patrocinio del Comune di Soriano, ha riscosso già il supporto di numerosi cittadini, imprese e realtà associative locali (tra queste la locale Proloco, l’Ente Sagra delle Castagne, i Rioni Papacqua, Rocca, Trinità e San Giorgio, il Gruppo Storico Spadaccini, la Confartigianato Sez. di Viterbo e di Soriano, la Tenuta Sant’Egidio, l’Associazione Orto, la Confraternita della Misericordia, il Duck Summer Village, il Comitato Sant’Eutizio, la dirigenza e i docenti dell’Istituto Comprensivo “Ernesto Monaci e, da ultimo, il Centro Studi e Ricerche di Caprarola) che, oltre a sposare l’importante causa, stanno fattivamente collaborando nella raccolta dei fondi attraverso i coupon stampati per l’occasione e la simpatica mattonellina in legno (che rappresenta la 1000a parte della foto dei giardini stampata sul coupon).

E, da oggi, sarà possibile contribuire alla raccolta con un semplice click, potendo versare il proprio contributo, direttamente via Internet. In questo caso, però, l’importo donato non consentirà di ricevere la mattonellina del puzzle,  attualmente associata ai soli 1000 coupon già stampati, fermo restando che gli importi delle donazioni ricevute verranno resi pubblici, senza citare il donatore, nella stessa pagina di rendicontazione.

Dunque, nel rinnovare gli auguri di buon Anno, non ci resta di andare avanti con lo stesso entusiasmo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *