Dopo il successo della conferenza del 30 marzo u.s., ecco un nuovo appuntamento con la cultura, sabato 13 aprile 2019, ore 16 presso la sala comunale.

Interverranno:

Patrizia Rosini in un un viaggio alla scoperta dei ritratti e manoscritti della duchessa Clelia Farnese (1556- 1613), figlia del cardinale Alessandro Farnese, in una Roma cinquecentesca che la considerava tra le più belle nobildonne della città, tra intrighi, amori e delusioni. Una ricerca d’archivio durata quattro anni, che ha consentito di ricostruire la vita di una donna fino ad allora rimasta nell’ombra tra leggenda e realtà.”

A seguire l’intervento di Elisabetta Gnignera la quale, a corredo delle ricerche storiche di Patrizia Rosini, si pone l’obiettivo di contestualizzare nelle mode del tempo, i ritratti superstiti di Clelia Farnese spiegandone le ragioni storiche e, perché no, il lessico. ‘Retini’, ‘sottane’ e ‘cimarre’ riappaiono così, vividissimi, dopo quasi cinquecento anni, attraverso le voci di inventari farnesiani portati alla luce da Patrizia Rosini e chiosati da Elisabetta Gnignera alla ricerca della autentica eleganza della ‘Figlia del Gran Cardinale’.

Non mancate!