Dalla dedica incisa sull’architrave della porta apprendiamo che fu costruita nel 1651. Ha subito però vari rimaneggiamenti e restauri e la facciata è stata ricostruita nel 1934.

L’edificio si compone di una sola piccola navata, con tre altari di chiare forme barocche. Sul lato destro del presbiterio è collocato un grande quadro, di pregevole fattura, raffigurante la Madonna col Bambino, S. Domenico e S: Caterina, contornati da angeli.

Tale quadro è attribuito al  pittore polacco Taddeo Kuntze (1727-1793), autore dell’affresco della volta della Chiesa della SS. Trinità. La torre campanaria era completata originariamente da una cuspide, caduta all’inizio del XX secolo.