Quadri ad olio di grandi dimensioni, installazioni e disegni occuperanno le sale delle restaurate Scuderie di Palazzo Chigi-Albani di Soriano nel Cimino (VT) dal 21 maggio al 18 giugno. Opere di nuova realizzazione create per la bipersonale “Naturalmente” dalle artiste Lidia Bachis ed Eva Gerd si affiancano ad altre già note e significative del loro percorso di ricerca artistica. L’inaugurazione si è tenuta sabato 20 maggio alle ore 17.00 presso la splendida cornice del suggestivo complesso rinascimentale. La mostra è organizzata dalla cooperativa sociale ‘Il Camaleonte’ e curata da Fabrizio Pizzuto che così ne parla: «Se guardata da vicino la natura è popolata dall’inverosimile quanto dall’invisibile: foreste, fiumane, epoche intere di animali, insetti, mondi e mondi sopra mondi.

Con naturalezza scorre la vita ed è sempre più di quanto ci si possa aspettare. La foresta e il bosco sono luoghi di fiaba e di apparizioni tanto quanto di materia, forme, insetti, vegetazione, scorrere dei fiumi, soffiare del vento e delle cose sibilanti. Nelle città e negli appartamenti perdiamo e dimentichiamo il sorprendente e semplice svolgersi della vita. Scorre, invece, con la stessa naturalezza un lavoro mentale di appropriazione di un tema e di un luogo. “Naturalmente” significa viene da sé, ça va sans dire, senza dirlo, sembra provenire dal silenzio e dalla contemplazione.

Le foreste e le fiabe di Lidia Bachis incontrano i mondi di Eva Gerd. Senza delimitazioni atmosfere raccontate si mescolano a presenze che sedimentano talvolta oltre la stessa durata della vita. Il lavoro spazia dalla fantasia del presente fino all’eternità di storie conosciute o pensate, struttura che ci supera e rimane, al confine tra l’invisibile e l’inverosimile». L’evento si inserisce nel percorso di valorizzazione del patrimonio monumentale di Soriano attraverso l’arte contemporanea, intrapreso dalla cooperativa sociale ‘Il Camaleonte’ da oltre tre anni.