Avviata lo scorso novembre, si è conclusa il 31 luglio 2018, con il bonifico di 10000 euro a favore del Comune di Soriano nel Cimino, una importante iniziativa di raccolta fondi partecipata promossa dalla nostra Associazione, col patrocinio dello stesso Comune di Soriano, finalizzata al recupero di una importante area del complesso monumentale del Palazzo Chigi Albani, nello specifico il giardino interno del palazzo, il portale di accesso e la piscina interna (clicca qui per i dettagli), attualmente in stato di abbandono e che necessità di importanti interventi.

Si è tratta di un progetto ambizioso, unico nel suo genere per il nostro territorio, che abbiamo voluto chiamare “1000 piccole buone azioni” ad indicare il numero di tagliandi che sono posti alla generosità dei cittadini per raggiungere l’obiettivo che ci si è prefissati in ragione del costo dell’opera.

L’ iniziativa, unica nel suo genere, ha perseguito i seguenti obiettivi:

  • sensibilizzare la popolazione sui temi della tutela e valorizzazione del territorio;
  • coinvolgere i cittadini ad iniziative di partecipazione attiva;
  • accrescere la autostima della popolazione attraverso un’iniziativa concreta e facilmente riconoscibile;
  • contribuire alle scelte di Amministrazione con proposte dal basso;
  • essere modello di efficacia ed efficienza per stimolare analoghe iniziative in altri Comuni;

Si è voluto, cioè, far sentire nuovamente i cittadini custodi e protagonisti del loro territorio, secondo una tradizione che si tramanda ormai da secoli e che ha visto i sorianesi dimostrarsi particolarmente attivi, attraverso le forme più diverse, nelle azioni di liberalità finalizzate alla costruzione o al ripristino di luoghi o manufatti di interesse pubblico.

Sul piano organizzativo, la raccolta, che è stata caratterizzata dalla massima trasparenza, attraverso l’attivazione, a spese dell’Associazione, di un c/c dedicato su cui sono confluiti gli importi della raccolta partecipata, certificata da tagliandi numerati madre/figlia, e da una piccola mattonellina in legno (corrispondente a una piccola frazione della foto dell’immagine dell’area cui è finalizzata la raccolta) che sono stati poi donati – con bonifico (clicca qui per visionare la ricevuta) – per intero (il 100%) al Comune con vincolo d’impiego per la finalità sopra indicata.

Inoltre, oltre a questa pagina illustrativa, è stato possibile seguire l’andamento della raccolta, con tutti gli elementi di approfondimento e/o aggiornamento, nonché di trasparenza,su analoga pagina facebook collegata al nostro profilo.

L’Associazione, da far suo, ha già operato in questo periodo un azione di sensibilizzazione di analoghe realtà di volontariato, imprese e singoli cittadini per avere un coinvolgimento quanto più ampio di partecipazione.

Anche il Comune di Soriano ha dato il suo patrocinio nonché ha confermato l’impegno a fornire ogni utile supporto sul piano della finalizzazione del progetto, in particolare per gli aspetti di competenza di codesto Ente (iter burocratico, permessi, autorizzazioni ecc.);

A tal fine, abbiamo ritenuto utile, a margine di un convegno culturale da noi promosso, in data 4 novembre 2017, presso la sala consiliare comunale, presentare alla cittadinanza il nostro progetto e dare quindi il via alla fase operativa che è stata seguita da numerosi altri eventi pubblici di sensibilizzazione fino al raggiungimento oggi dell’obiettivo prefissato.

Quale primo passo concreto come soggetto proponente, l’Associazione ha provveduto a versare sul c/c vincolato di cui sopra, l’importo di 330€ (corrispondente all’importo di un blocchetto di 33 tagliandi), operando poi successivamente altri versamenti incrementativi.

L’iniziativa si concluderà con un importante evento finale, in corso di definizione, che si terrà presumibilmente entro la seconda metà di settembre 2018, e che vedrà la partecipazione di Istituzioni, Associazioni e centinaia di persone per ricostruire insieme il puzzle completo (l’immagine del giardino che trovate sul tagliando) del nostro piccolo grande sogno.